Alice: giorni in compagnia nell’Unewa Glaciale!

Lunedì, dopo un veloce viaggio a Dar, sono rientrata tra le montagne di Unewa.\r\n\r\nLe ultime settimane sono state abbastanza movimentate, dopo i 10 giorni con Claudio è subito arrivata Michela e qualche giorno dopo anche Chiara, una fisioterapista in giro per la Tanzania.\r\n\r\nSono stata felice di così tanta compagnia, di poter condividere lavoro, impressioni, sensazioni e risate.\r\n\r\nMichela nonostante la giovane età è una ragazza davvero sveglia e preparata, una buona osservatrice. Sono stata molto bene con lei. Credo che se fosse rimasta più tempo avremmo potuto fare delle cose interessanti a scuola e nelle attività extra scolastiche con i bambini. Speriamo torni!\r\n\r\nChiara invece è una fisioterapista o meglio ancora, come si definisce, un’operatore olistico. E’ arrivata qui dopo un veloce incontro avuto con Claudio, sarebbe dovuta restare una notte ed invece ha deciso di fermarsi qualche giorno in più, rapita dalle montagne, dai bambini e dalla pace di questo posto. Siamo riuscite anche a passare un giorno in orfanotrofio in cui ha trattato due bambine con lievi problemi motori, ovviamente una goccia nel mare, ma per un giorno un sollievo a due dolcissimi pulcini.\r\n\r\nCirca due settimane fa al cinema improvvisato di Unewa hanno dato “l’era glaciale”, direi assolutamente in tema con il luogo ed il meteo del luogo!\r\n\r\nSAM_0102\r\nNei giorni a seguire, durante l’attività artistica, ho chiesto ai bambini di prima di disegnare quello che ricordavano del film visto insieme e se volevano anche di scrivere la storia o quello che avevano capito, anche solo in una frase. Mi hanno sorpresa, sia nei disegni che nella scrittura. Devo ancora tradurre le loro piccole storie, impresa non facile, ma  a sensazione saranno sicuramente buone.  L’obiettivo è quello di far costruire loro, in questi mesi, un  libro di fiabe, ritagliando ed incollando i disegni ed i pezzi di storie in un quaderno da tenere in classe e poter sfogliare o leggere.SAM_0131\r\n\r\nDomani proverò a fare la stessa cosa con la primina, vi farò sapere cosa accadrà…